Fuoristrada, ebike e droni: alla Polizia Provinciale i fondi per il pattugliamento degli argini


Maggiori controlli sui fiumi e sulla fauna pericolosa per gli argini, anche attraverso l'utilizzo dei droni, per una Polizia provinciale sempre più impegnata nella tutela dell'ambiente, attenta al presidio del territorio e alla sicurezza nel nodo idraulico modenese, tra i più delicati a livello nazionale.  Sono questi gli obiettivi di un progetto sperimentale della Polizia provinciale di Modena per il controllo degli argini che ha ottenuto un finanziamento di 52 mila euro, nell'ambito di un bando regionale che ha visto premiate 13 proposte in tutta la regione



7 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti